LOADING

Type to search

Euroleague, ventisettesima giornata: il Khimki batte l’Efes e va ai playoff

Alessandro Vignati 21 marzo 2018
Share

La Khimki Moscow Region giocherà per la prima volta nei playoff di EuroLeague dopo aver sconfitto Anadolu Efes Istanbul 73-85 mercoledì a Sinan Erdem Dome per chiudere un posto tra le prime otto squadre. Khimki è salito di ben 13 nel primo tempo e non ha preso il suo primo vantaggio fino alla fine del terzo trimestre. Dopo che il punteggio è stato pareggiato cinque volte nel quarto, gli ospiti sono andati su un strappo 2-13 per finire la partita e guadagnare un posto di spareggio. Khimki è migliorato fino al 16-11 e parteciperà al Round 28 come una delle quattro squadre vincitrici del quarto miglior record della competizione. Gli Efes dell’ultimo posto sono scesi a 6-21. Malcolm Thomas ha guidato cinque Khimki in doppia cifra con 17 punti, Alexey Shved ha segnato 16 punti, 8 assist e 3 palle rubate, Egor Vialtsev ha aggiunto 13 punti, Anthony Gill ha segnato 11 punti e 7 rimbalzi e Charles Jenkins ha segnato 10. Bryant Dunston ha affrontato Efes con 19 punti, 7 rimbalzi e 2 blocchi, Sonny Weems ha aggiunto 16 punti e Brock Motum e Errick McCollum hanno segnato 11 punti ciascuno.

Motum ha avuto la mano calda in anticipo con 5 punti e poi Weems si è scaldato con altri 5 mentre i padroni di casa hanno afferrato un vantaggio di 12-6. Efes ha impedito a Shved di sparare per quasi cinque minuti, ma poi ha colpito un lungo tre e un lay-up-più-fallo per portare Khimki entro 14-12 a metà del quarto di apertura. Efes ha tirato fuori 11 punti senza risposta, tra cui un tre da Krunoslav Simon, e ha preso il primo vantaggio a due cifre del gioco su un lay-up costiero da Motum. Il recupero di Dunston lo ha reso 25-12. Jenkins ha concluso la siccità di Khimki, ma il terzo furto del quarto di Dogus Balbay ha portato a un layup di Weems e un vantaggio di 13 punti. Un layup di Vialtsev ha messo Khimki in 29-18 dopo 10 minuti. Dunston ha messo il suo timbro sul gioco con una grossa schiacciata tra i suoi 5 punti nel primo minuto del secondo quarto. Ha anche bloccato un altro colpo mentre Efes ha iniziato a costeggiare. Khimki è stato in grado di mantenere l’Efes senza reti per quattro minuti, mentre Jenkins ha centrato una tripla e Thomas ha giocato a tre punti per chiudere il gap a 34-28. Jenkins e Thomas sono rimasti in caldo per portare i visitatori in 3. Simon ha rilanciato la differenza a 8, ma i tiri liberi di Thomas e uno slancio vicolo-oop di Shved-to-Gill hanno fatto riattaccare Khimki. Dopo McCollum e Vialtsev scambiati tre, i tiri liberi di McCollum hanno regalato a Efes un vantaggio di 49-42 minuti.

Jenkins con un assist a Thomas e un pull-up pull-up ha fatto andare Khimki nel secondo tempo, ma è stato poi fischiato per un fallo antisportivo su Dunston, dopo il quale Efes ha portato il vantaggio fino a 53-46. La tripletta di Shved e Gill lo ha reso un gioco a 1 punto. Gill ha diviso i tiri liberi per legarlo al 55-55 con quattro minuti rimasti nel terzo quarto. I tiri liberi di Motum riportano Efes in vantaggio, ma un tre di Gill ha dato a Khimki il primo vantaggio della partita, 59-61, con un minuto rimanente nel quarto. Weems ha pareggiato il punteggio a 61-61 per tre quarti. Le squadre hanno scambiato i punteggi per i primi cinque minuti del quarto trimestre, durante i quali il punteggio è stato pareggiato cinque volte prima che il three-pointer di Stefan Markovic lo facesse 69-72. Dopo il tiro libero di Vladimir Stimac, Shved ha svuotato di tre punti e Vialtsev ha aggiunto un lay-up per dare a Khimki un vantaggio di due mani per la prima volta, 71-76, con 3:49 da giocare. Una tripla di Vialtsev un minuto dopo, ma ha chiuso la vittoria e il suo terzo del gioco ha stabilito il primo vantaggio a due cifre di Khimki, 72-83, con un minuto e mezzo da giocare. Khimki ha terminato la partita con un strappo 2-13 per conquistare per la prima volta un posto di spareggio.

Tags: