LOADING

Type to search

Euroleague, ventinovesima giornata: l’Unicaja batte l’Olympiacos all’overtime

Alessandro Vignati 30 marzo 2018
Share

In un thriller straordinario che è andato giù allo scatto finale, l’Unicaja Malaga ha conquistato la sua dodicesima vittoria nella stagione di EuroLeague battendo l’Olympiacos 87-85 in casa venerdì. Unicaja è migliorata fino a 12-17 in classifica e ha soddisfatto i suoi fan nella sua ultima partita casalinga. L’Olympiacos è sceso dal 19 al 10 in una serata speciale per la superstar Vassilis Spanoulis, che è salita al primo posto nel board di tutti i tempi dell’EuroLeague. James Augustine è diventato l’eroe di Unicaja colpendo il colpo vincente con 2,5 secondi rimasti negli straordinari. Nemanja Nedovic ha guidato i vincitori con 17 punti. Ray McCallum ha aggiunto 13, Augustine ne ha 12 mentre Adam Waczynski ne ha ricevuti 10 per Unicaja. Spanoulis ha guidato l’Olympiacos con 15 punti e otto assist per un totale di 1.260 in totale, superando il precedente leader Dimitris Diamantidis (1.255). Vangelis Mantzaris e Ioannis Papapetrou ne hanno aggiunti 11 mentre Janis Strelnieks e Nikola Milutinov ne hanno ottenuti 10 a testa per gli ospiti. Spanoulis brillava presto per dare all’Olympiacos il vantaggio per 6-11, ma Nedovic ha deciso di recuperare da solo un margine Unicaja di 14-13. Spanoulis ha ricevuto aiuto da Papapetrou e Mantzaris per rendere l’Olympiacos in vantaggio, 19-22, dopo 10 minuti. Agostino e Dani Diez intensificato per Unicaja all’inizio del secondo trimestre. Hanno ottenuto l’aiuto di McCallum e Jeff Brooks per dare a Unicaja un margine di 14 punti, 47-33, all’intervallo. Spanoulis, Mantzaris e Jamel McLean hanno alimentato un parziale di 0-17 che ha permesso all’Olympiacos di prendere il comando, 54-56, dopo 30 minuti. L’Olympiacos ha guidato per la parte migliore del quarto quarto, ma Nedovic ha accelerato il crunch per spedire il gioco agli straordinari, 74-74. L’Olympiacos ha guidato 82-85 nell’ultimo minuto, ma Waczynski ha sotterrato una tripla e Agostino ha aggiunto il tiro vincente 2,5 secondi prima del segnale acustico finale.

Brooks ha vinto Unicaja con un saltatore e un lay-back layup, ma una tripla di Spanoulis e una schiacciata di Milutinov hanno regalato all’Olympiacos un 4-5 di vantaggio. Waczynski ha segnato in svantaggio, ma Spanoulis e Brian Roberts hanno alimentato un 6-0 che Papapetrou ha chiuso con un lay-up per un vantaggio olimpico del 6-11. Nedovic ha colpito due volte dal centro e ha aggiunto un distacco di guida per rendere Unicaja in vantaggio, 14-13. Kim Tillie, Papapetrou e Spanoulis avevano entrambi un lay-up in una corsa 0-6. Sasu Salin e Mantzaris – su 1,256 ° assist di Spanoulis, record assoluto – hanno scambiato tre punti e un saltatore da battere di Carlos Suarez ha corretto il punteggio a 19-22 dopo 10 minuti. McCallum ha segnato intorno al canestro all’inizio del secondo quarto, poi Salin e Agostino hanno alimentato un 8-0 che ha visto Diez incappucciato con un vantaggio da 29-24 della Unicaja. Strelnieks ha centrato una tripla e McLean ha aggiunto consecutivi lay-back, ma Diez e Augustine hanno continuato a camminare su Unicaja e un paniere vicino di Viny Okouo ha fatto segnare il timeout dell’Olympiacos al 37-31. Brooks si è schiantato, McCallum ha aggiunto un saltatore e i tiri liberi di Salin hanno reso il gioco a due cifre, 44-33. Una tre-punta selvaggia di McCallum ha riparato il punteggio del primo tempo a 47-33. Agostino si è di nuovo schiacciato dopo la pausa, ma Milutinov e Spanoulis hanno presto portato l’Olympiacos nel 49-39, dopo un parziale di 0-6. Diez intensificato con un suggerimento, ma Unicaja è andato fuori tempo da oltre sei minuti. Nel frattempo, i tre punti di Papapetrou e Mantzaris hanno dato il via a una gara da 0 a 17, in cui Spanoulis aveva cinque punti e McLean si è imbattuto per un vantaggio olimpionico 51-56. I tiri liberi di Okouo e Dragan Milosavljevic hanno tenuto Unicaja entro il 54-56 dopo 30 minuti. Strelnieks ha seguito un floater con una tripla all’inizio del quarto quarto, ma Milosavljevic e Suarez hanno tenuto Unicaja entro il 59-61. Bobby Brown ha colpito un galleggiante e tre punte di Roberts e Kyle Wiltjer ha dato agli ospiti aria fresca a 63-69. McLean ha preso il comando con un salto di punta e Roberts ha battuto un angolo triplo, ma Nedovic e Waczynski hanno portato Unicaja ancora più vicino, 70-74. Nedovic ha colpito i tiri liberi e ha segnato un furto per pareggiare la partita, 74-74, a 1:16 dalla fine. Tutto è andato fino al colpo finale del regolamento, in cui Spanoulis mancava dal centro.

Mantzaris ha aperto il periodo extra con un three-pointer e Kim Tillie ha migliorato il layup di Nedovic con una bomba dal centro, buono per un vantaggio dell’Olympiacos 76-80. Alberto Diaz si è iscritto ai tiri da tre punti, ma i tiri liberi di Milutinov hanno ripristinato un vantaggio dell’Olympiacos 79-82 a due minuti dalla fine. Waczynski ha legato la partita con un grande triplo ma Papapetrou ha risposto dal centro per un punteggio di 82-85 con 43,7 secondi rimanenti. Waczynski ha inchiodato un’altra tripla, Papapetrou ha mancato il canestro e un saltatore di Augustine ha permesso a Unicaja di vincere la partita, visto che Strelnieks non è andato in centro al campanello.

Tags:

You Might also Like