LOADING

Type to search

Euroleague, ventinovesima giornata: lo Zalgiris non sbaglia con il CSKA

Alessandro Vignati 30 marzo 2018
Share

Un sensazionale periodo finale ha permesso a Zalgiris Kaunas di registrare una spettacolare vittoria per 85-73 sul CSKA Mosca in una serata elettrizzante allo Zalgirio Arena. La squadra di casa ha guidato la maggior parte della strada, ma è salito di due punti all’inizio del quarto trimestre, quando uno spettacolare 16-0 ha messo il gioco fuori dalla portata e ha migliorato Zalgiris a 17-12 con un round rimanente, mentre i topping da tavolo CSKA scende a 23-6. Kevin Pangos ha condotto l’offensiva con 15 punti e 11 assist, tra cui un perfetto 3-of-3 da oltre l’arco. La squadra di casa aveva anche un trio di grandi prestazioni al suo interno, con Brandon Davies che ha contribuito con 17 punti e 5 rimbalzi, Antanas Kavaliauskas con 11 punti e 5 rimbalzi e il veterano Paulius Jankunas con 13 punti. Solo due giocatori hanno segnato in doppia cifra per il CSKA: Nando De Colo aveva 18 punti, mentre Kyle Hines ha aggiunto 12. Zalgiris aveva 19 assist contro i 11 del CSKA, e i visitatori erano limitati a solo 5 su 21 (23,8%) tentativi in ​​tre punti di un’eccezionale difesa di Zalgiris.

Hines ha brillato precocemente con un paio di lay-up, ma Pangos ha colpito dal profondo per Zalgiris e la squadra di casa ha proseguito con un canestro da Vasilije Micic. Questo è stato rapidamente risolto da Andrey Vorontsevich, ma Pangos ha poi colpito un’altra tripla e Kavaliauskas ha realizzato tiri liberi per un vantaggio di 14-10. Semen Antonov e Will Clyburn sono scesi dalla panchina a livello, ma Davies e Kavaliauskas hanno segnato da distanza ravvicinata e prima che Beno Udrih abbia battuto il triplo del buzzer per arrivare a quota 23-16. Othello Hunter e Davies hanno segnato da distanza ravvicinata all’inizio del secondo, prima che Sergio Rodriguez e Edgaras Ulanovas scambiassero canestri mentre Zalgiris rimaneva in testa. Jankunas ha segnato 7 punti in tutta fretta, tra cui un lay-up mancino più uno, e un altro punteggio di guida di Micic ha reso 36-27 a metà del quarto. I saltatori di media distanza di Leo Westermann e Hines hanno ridotto il deficit e Victor Rudd ha infine segnato la prima tripla del CSKA con 17 minuti giocati. Poi De Colo è retrocesso da lungo raggio e gli ospiti sono rientrati in 3. Un’altra partita a tre punti da Jankunas ha regalato Zalgiris, e Pangos è passato in doppia cifra con un saltatore di media distanza prima che Ulanovas segnasse un lay-up di transizione e uno per fare 48-39, ma Westermann ha permesso alla sua squadra di entrare negli spogliatoi in alto con un cicalino a mezza corte.

Arturas Milaknis ha segnato il primo canestro in avvio lento nella seconda parte, prima che Clyburn facesse muovere il CSKA con un lay-up di base, Rudd ha colpito un angolo tre e Cory Higgins ha fatto un furto e lo ha fermato per 51-49. Davies ha segnato in basso, ma Higgins e Clyburn hanno spinto a segnare ancora una volta per renderlo un gioco da un punto. De Colo ha pareggiato un lay out backdoor per dare al CSKA il primo vantaggio del secondo tempo e completare un 3-11, ma Micic ha subito riportato Zalgiris in vantaggio dalla linea di fallo. Lo stallo di Udrih e il suo lay-up hanno cambiato lo slancio, e Udrih ha prodotto un altro punteggio di guida prima che De Colo colpisse un buzzer, battendo tre per renderlo 64-60 dopo tre quarti. De Colo ha pareggiato di nuovo all’inizio del quarto, ma poi Zalgiris è decollato: Aaron White ha iniziato la corsa con un calcio di rimonta e un gioco a tre punti da Davies ha portato il vantaggio a 7. Un fallo antisportivo su Clyburn ha permesso al punteggio di segnare dalla linea di fallo, e un tre in profondità da Pangos ha dato a Zalgiris il primo vantaggio a due cifre al 74-62. Milaknis ha aggiunto un’altra tripla e un lay-up di Kavaliauskas ha completato un parziale di 16-0 per spalancare la partita. Hines ha fermato il marciume con un lay-up da vicolo ma Udrih ha pareggiato un saltatore per calmare i nervi, e il CSKA non è mai stato in grado di minacciare un ritorno nelle fasi finali.

Tags: