LOADING

Type to search

Euroleague, playoff: il Real completa il quadro delle Final Four contro il Pana

Alessandro Vignati 27 aprile 2018
Share

Il Real Madrid è sopravvissuto a una grande rimonta del Panathinaikos per avanzare nella Final Four con una tesa vittoria dell’89-82, vincendo un trionfo della serie 3-1. Dopo un inizio molto combattuto, Los Blancos ha prodotto un’esplosione offensiva nel secondo quarto, con Sergio Llull che è sceso dalla panchina per scatenare una serie di 30 punti in poco più di 8 minuti. Il tiro a lunga gittata di Luka Doncic è passato in vantaggio rispetto alle 20 del terzo quarto, ma il Panathinaikos ha mostrato una straordinaria capacità di recupero ed è stato 85-82 con un minuto rimanente, quando Doncic ha affondato una tripla a tre punte per sigillare la vittoria. Doncic guidava il Real Madrid con 17 punti di cui quattro triple, mentre Llull aveva 11 punti e 7 assist. I grandi uomini Gustavo Ayon e Felipe Reyes hanno segnato 12 ciascuno, e Jaycee Carroll ha aggiunto 10. Chris Singleton ha percorso il Panathinaikos con 21 punti su 5 tiri da tre a 6 punti. Nick Calathes e Mike James hanno entrambi segnato 18 punti e Matt Lojeski ne ha aggiunti 10.

Le prime fasi furono combattute da vicino con molteplici cambiamenti di piombo. Calathes ha aperto le marcature con un lay-up, prima che Trey Thompkins rispondesse. Singleton ha guidato per segnare, Jeffrey Taylor ha pareggiato, ma James ha mandato il Panathinaikos in vantaggio e Calathes ha aggiunto un lay-up veloce. Il Madrid lo ha legato dalla lunetta prima che Singleton realizzasse la prima tripla del gioco. Poi Ayon ha preso il sopravvento, segnando due canestri e un paio di tiri liberi per mandare avanti Madrid. Lojeski e Doncic hanno scambiato canestri ma Ayon ha aggiunto un galleggiante per renderlo 19-14 dopo il primo quarto. Taylor ha esteso il vantaggio da distanza ravvicinata prima che James passasse da costa a costa, poi Anthony Randolph ha pareggiato un saltatore di media distanza e Ayon ha aggiunto uno slash della bobina highlight per 25-16. Lojeski ha ridotto il deficit con una tripla, e anche se Randolph ha pareggiato di nuovo è stato seguito da canestri per James e Lojeski per riportarlo al 27-23. Ma Llull alla fine ha centrato la prima tripla del Real e poi ha aggiunto un altro, prima che i due punti di Carroll e Reyes abbiano dato alla squadra di casa un vantaggio di 37-24. Carroll ha presto aggiunto un altro tre-pointer e Reyes compensato ancora come il vantaggio ha continuato a crescere, prima di Payne e Tavares scambiati schiacciate dunks. Una partita a tre punti da Reyes ha tenuto Madrid in movimento, e dopo che Calathes ha pareggiato da lungo raggio Rudy Fernandez ha fatto lo stesso per renderlo 51-35 all’intervallo.

Doncic ha aperto la ripresa con un triplo step-back e presto ha aggiunto un altro per prendere il comando oltre 20 punti, e anche se Singleton ha risposto dal centro non ci è voluto molto perché Doncic colpisse di nuovo in profondità. Poi è stato il turno di Lojeski, James e Pappas a rete dalla distanza come il gioco è diventato un tiro a tre punti, con Panathinaikos tirandolo di nuovo a 67-52. Una tripla di Thompkins ha rallentato la carica della squadra ospite e Llull ha acceso un’atmosfera celebrativa con una tripla di marchio per un vantaggio di 78-60 alla fine del terzo quarto. Ma il Panathinaikos ha guadagnato nuove speranze quando l’ultimo quarto si è aperto con un lay-up di Calathes e una terza tripla per Singleton. Un altro attacco a lungo raggio di Singleton e un punteggio di Fastbreak per Calathes hanno ridotto il deficit a una sola cifra, dato che Madrid è stata trattenuta senza un field goal per oltre sei minuti. La quinta tripla di Singleton è arrivata a 80-75, e anche se Reyes ha finalmente fermato il marciume da distanza ravvicinata, un suggerimento di Thanasis Antetokounmpo lo ha tenuto vicino. Reyes ha diviso i tiri liberi e Calathes ha segnato un lay-up per 83-79 a due minuti dalla fine. Llull alimenta Reyes per un altro canestro, ma Calathes risponde dal profondo per renderlo un gioco di monoposto, fino a quando Doncic colpisce una tripla incredibile da battitore per ripristinare un cuscino. La difesa del Real ha tenuto duro il resto, permettendo ai tifosi di casa di festeggiare il ritorno alle Final Four.

Tags: