EuroLeague

Euroleague prima giornata: l’Olympiacos approfitta del Baskonia incerottato (75-64)

Nel match dalle tante assenze, l’Olympiacos ha vinto per 75-64 sul Baskonia nella prima giornata di Euroleague. Ospite dell’Heraklion Arena, la squadra di Sfairopoulos, orfana di capitan Spanoulis, ha saputo guidare senza troppi problemi una gara priva di grandi spunti o colpi di scena. Troppe le assenze per Baskonia, priva di Roddy Beabouis e Jordan […]

Nel match dalle tante assenze, l’Olympiacos ha vinto per 75-64 sul Baskonia nella prima giornata di Euroleague. Ospite dell’Heraklion Arena, la squadra di Sfairopoulos, orfana di capitan Spanoulis, ha saputo guidare senza troppi problemi una gara priva di grandi spunti o colpi di scena. Troppe le assenze per Baskonia, priva di Roddy Beabouis e Jordan McRae. La squadra di Prigioni ha provato inizialmente a dar battaglia, ma il rooster esiguo e la buona vena di Georgios Printezis (17 punti) ha aiutato non poco i biancorossi nella vittoria. La gara è stata a lungo un tira e molla, con i baschi in grado si di rimanere in partita, ma mai avvicinarsi al di sotto del -6. Quattro giocatori di Baskonia sono andati in doppia cifra: Shengelia a 13, Granger a 12, Voigtmann a 11 e Marcelino Huertas a 10. Tuttavia la differenza fisica si è vista tra le due squadre. L’Olympiacos ha visto anche Agravanis (13 punti) e Papanikolau (11) in doppia cifra, e un ottimo Hollis Thompson a rimbalzo (7).

Il giocatore

Come ieri e come oggi, Georgios Printezis è il braccio armato dell’Olympiacos. Fisico e cuore, 17 punti e 8/12 da due. Tiene avanti i suoi nel momento del bisogno, trascina il pubblico e trascina i suoi vista l’assenza dell’amico Spanoulis. Anche quest’anno Giorgione sarà un fattore imprescindibile per Sfairopoulos…

Il momento

Nell’ultimo quarto si decide la gara. L’Olympiacos guida ma non riesce a chiudere il match. Ci vuole l’energia e i muscoli di Georgios Printezis. Il trentaduenne biancorosso a inizio dell’ultima frazione guida i greci dal 60-54 al 70-54. E’ +16 e la gara finisce qui, nonostante gli ospiti abbiano un piccolo sussulto e vadano a -7 a 2 dalla fine. Baskonia ha troppe assenze per reagire fino in fondo, i primi due punti sono nella tasca dei padroni di casa.

Stats e dubbi post partita

L’Olympiacos ha confermato di essere squadra di sostanza e fisico. La vittoria arriva soprattutto nella reattività a rimbalzo: 40-27. Senza il fosforo di Spanoulis, coach Sfairopoulos capisce che deve metterci il fisico per aver la meglio di Baskonia con molte assenze. Il gioco non è fluido, Strelnieks (8 punti) e McLean (2) non sembrano ancora ben inseriti. Compiti per la settimana prossima, lavorare su questi due ragazzi.
Baskonia, onestamente, è poco giudicabile. Troppe le assenze per la squadra di Pablo Prigioni, dignitosa e attaccata, per il possibile, al match. Da rivedere a ranghi completi, magari con più coraggio visti i soli 14 tentativi da tre in tutta la partita.

recommended

In breve

The Basketball Post.Net è un portale innovativo nato come espansione della Scouting Center.Net. L’obiettivo è quello di fornire ai lettori uno strumento unico per soddisfare la voglia di pallacanestro.

Gravityscan Badge

Copyright 2017 - The Basketball Post.Net - Tutti i diritti Riservati Il sito web contiene immagini tratte da internet. Nel caso di contenuti coperti da diritti si chiede gentilmente di contattare la Redazione per la loro modifica o per una rimozione immediata.