LOADING

Type to search

Euroleague Countdown #13

Share

Voto 10 – Vasilis Spanoulis

L’impresa di giornata è dell’Olympiacos, che si rimette in piedi nella serata più difficile e probante. Baskonia va ko nettamente e lo zampino dell’esperto Spanoulis è ben tangibile: 14 punti e tanta sapienza dispensata sul parquet. I biancorossi tornano in corsa grazie alla vecchia guardia e alla loro guida tecnica.

Voto 9 – Luigi Datome

Il Fenerbahce rischia il secondo ko consecutivo, Gigi tira fuori dai guai Obradovic con 22 punti nel secondo tempo sui 27 totali. La bella e orgogliosa Stella Rossa vista ad Istanbul deve inchinarsi di fronte alla seratona dell’ex Celtics, che di fatto consegna materialmente il primo posto nel girone ai gialloblù

Voto 8 – Rimas Kurtinaitis

Il Khimki continua nel suo ruolo di rompiscatole nel Gruppo F e mette nei guai il Barcellona. La squadra russa strapazza i catalani con una prova completa, fatta di qualità, cuore e sudore. Il tecnico lituano ha costruito una squadra di grande livello, e se sarà capace di estromettere due delle tre big tra Real, Barca e Olympiacos avrà compiuto un mezzo capolavoro.

Voto 7 – Kyle Hines

Non solo De Colo e Teodosic. Il CSKA ha talmente tante risorse che può sbancare la tana del Real Madrid anche con altri protagonisti. Questa volta è l’americano ex Olympiacos a mettersi in mostra, 16 punti e quasi infallibile sotto canestro. Nel gioco sporco si dimostra il numero uno e spezza la fisicità dei vari Ayon, Lllull e Reyes.

Voto 6 – Darussafaka

Seconda vittoria di fila e tanta voglia di non mollare. I Dogus hanno capito forse un po’ troppo tardi come funziona la Top Sixteen, ma forse non ancora del tutto… La qualificazione è ancora possibile per Erden e compagni, ma ci vorrà una rimonta fuori dal comune.

Voto 5 – Quincy Miller

La Stella Rossa incanta per un tempo e un po’ tutta Istanbul e l’Europa intera, spaventando il Fenerbahce a casa propria. Il grande assente, però, è Quincy Miller, insolitamente sotto tono e poco coinvolto nel gioco dei biancorossi. Quando poi si abbatte sui serbi la furia-Datome il buon Quincy non si sveglia e la Stella cade. Con onore e con qualche rimpianto di troppo.

Voto 4 – Laboral Kutxa Vitoria

Dopo una lunga serie positiva uno stop ci sta. La qualificazione non è compromessa, e contro il disperato Olympiacos di ieri sera era dura uscire con dei punti dal Pireo. Tuttavia ci si aspettava un pelo più di combattività da parte dei baschi, troppo passivi e quasi rassegnati a una sconfitta fisiologica. Cataloghiamo il tutto alla voce episodio…

Voto 3 – Janis Strelnieks

Il Brose Baskets Bamberg dà, sostanzialmente, addio alle velleità di qualificazione ai quarti di Eurolega cedendo in casa dello Zalgiris, mancando nello sprint e in qualche spunto. Quelli che, spesso e volentieri, ha fornito alla squadra di Trinchieri il lettone Strelnieks, nervoso e pasticcione nella serataccia di Kaunas. Forse l’aria di derby baltico gli ha fatto male…

Voto 2 – Dusan Ivkovic

Sotto i colpi del duo americano di Krasnodar l’Anadolu Efes cede di schianto in casa e, forse, alza bandiera bianca nella strada verso i quarti. Il decano di Belgrado ha le sue colpe in questa debacle, facendo molta confusione e non riuscendo mai a dare la scossa ai suoi ragazzi, passivi e parsi sin dall’inizio come vittime sacrificali.

Voto 1 – Xavi Pascual

Un’Eurolega di passione per il coach catalano. Il buon Xavi sta pigliando lezioni in giro per l’Europa come se non ci fosse un domani, ultima tappa Russia. Vero che ha una squadra di figurine messe un po’ alla carlona, ma l’allenatore sta lì per cercare di creare una chimica e un minimo di amalgama. Cosa che a marzo non ha ancora trovato, affidandosi con inquietante costanza agli spunti individuali. Allarme rosso, anzi, rossissimo!

Voto 0 – Alberto Diaz

Altro giro, altro zero in casa Unicaja. Dopo l’ennesima pesante sconfitta (58-76 contro il Panathinaikos) emerge la scena  muta di Alberto Diaz. Nemmeno un punto in 27 minuti, una presenza impalpabile ad essere buoni. Che finisca in fretta questa Top Sixteen per gli andalusi…