LOADING

Type to search

Efes, parla coach Ivkovic: “Bravi a non arrenderci”

Share

L’Efes non ha sicuramente brillato nella prima gara delle Top 16 contro la Stella Rossa di Belgrado. Alla fine, però, è stato il tiro della vittoria di Dario Saric (12 punti) a decidere e i turchi hanno trionfato in rimonta 85-84 dopo un suicidio cestistico da parte degli ospiti. 

Ecco il commento di Dusan Ivkovic, allenatore della squadra di Istanbul, dopo il match: “Oggi la fortuna è stata con noi. La Stella Rossa è stata una squadra migliore. Per me l’unica spiegazione sulla nostra gara è che abbiamo giocato sotto pressione, loro hanno segnato 54 punti nel primo tempo e hanno dominato i primi 20 minuti, tirando con il 58% da 2 e il 44% da 3. Nei primi tre quarti non riuscivamo a reagire e Belgrado era avanti di 15. Noi eravamo sotto di 11 lunghezze all’inizio dell’ultima frazione ma non ci siamo arresi. Posso dire quindi che è stata una gran vittoria per aprire le Top 16. E’ stato importante portarla a casa. Ma voglio congratularmi con la Stella Rossa e augurare loro buona fortuna per il futuro. E’ una squadra ben allenata e con dei giovani interessanti. Noi dobbiamo analizzare le prime tre frazioni di gioco per capire meglio come mai abbiamo giocato così male. Auguro a tutti un buon anno nuovo, tanta salute e amore.”