LOADING

Type to search

Basta un tempo all’Unicaja per regolare il Cedevita

Share

All'Unicaja Malaga sono bastati 20 minuti per sistemare la pratica Cedevita Zagabria nella terza giornata della Top Sixteen di Eurolega. Gli uomini di Joan Plaza hanno dimenticato la beffa di Atene della scorsa settimana regolando per 90-67 un Cedevita mai in partita e nettamente inferiore al cospetto degli andalusi.
Una gara condotta sin dall'inizio per gli spagnoli, più forti a livello tecnico e, soprattutto, a livello fisico. Il simbolo della vittoria dell'Unicaja è Mindaugas Kuzminskas, devastante sotto canestro e best scorer con 17 punti per i padroni di casa.
Dopo un parziale iniziale di 27-15, l'Unicaja chiude all'intervallo avanti per 52-31 chiudendo la pratica già dopo 20 minuti, grazie anche a Daniel Diez, che realizza solo nel secondo quarto 13 punti decisivi alla fine per l'indirizzamento del match. Il Cedevita resta aggrappato a Babic e Pullen, che provano nel terzo quarto a riaprire il confronto senza successo: una buona prova singola per entrambi in un contesto molto fallace nella nottata andalusa.
Anzichè accorciare il Cedevita si allontana fino al -23 finale che cancella le speranze sorte dopo il blitz della scorsa settimana in casa del Darussafaka. L'Unicaja conferma, invece, di essere squadra affidabile e solida e che difficilmente mancherà l'appuntamento con i quarti della massima competizione europea.