LOADING

Type to search

Un ispirato Poeta guida Trento alla vittoria nella sfida d’andata. Milano trema

Share

La Dolomiti Energia si dimentica della crisi in campionato e spazza via l’EA7 nella gara d’andata dei quarti di Eurocup. Milano (senza Simon e Jenkins) va anche a +8 nel secondo quarto, si spegne nel terzo periodo toccando il -13 dopo 30 minuti, prova a rimontare con Kalnietis (16 punti e 7 assist) ma alla fine subisce la furia di un Poeta clamorosamente ispirato, autore di ben 20 punti (inclusi i 6 decisivi).

L’Olimpia concede 25 rimbalzi d’attacco alla truppa di coach Buscaglia, muove poco la palla, mostra troppi cali di concentrazione e tira male a cronometro fermo; l’Aquila, invece, manda cinque uomini in doppia cifra (19 punti e 6 rimbalzi offensivi per Pascolo) e sogna le semifinali. I lombardi, infatti, dovranno rimontare dal -10 nella sfida di ritorno che si giocherà tra le mura del Mediolanum Forum il 23 Marzo.

 

PRIMO TEMPO

I lunghi di Trento surclassano Macvan e Barac a rimbalzo d’attacco e la Dolomiti Energia si porta sul 5-3 dopo il canestro e fallo di Sutton e il guizzo di un positivo Lechthaler. Gentile pareggia con 2 liberi, Jamarr Sanders sorpassa in penetrazione e i padroni di casa continuano a dominare sotto canestro con la statistica dei rimbalzi offensivi che dice 7-0 per l’Aquila a circa metà frazione. Milano prova ad alzare il ritmo portando avanti un break di 4-0 con Cinciarini dalla media e McLean in schiacciata, Poeta non tradisce dalla lunetta, Sutton segna e Macvan si prende sulle spalle l’attacco biancorosso per qualche azione (+3 EA7). Il protagonista del finale del periodo è Poeta, che prima realizza da 3 per il 16-16 e poi, quasi allo scadere, fa centro da una distanza siderale regalando il 20-19 a Trento dopo 10’.

Milano aumenta vistosamente l’intensità difensiva e soffoca gli attacchi di Trento, poco attenta anche in difesa all’inizio del secondo quarto. Quindi Rakim Sanders, Gentile e Kalnietis piazzano un rapido parziale di 7-0 mettendo in serie difficoltà i padroni di casa; gli ospiti sono in ritmo e continuano a correre con Gentile che prima serve la schiacciata di McLean e poi realizza grazie al favoloso assist di Kalnietis per il +8 EA7. Ma la reazione della Dolomiti Energia è esemplare: Wright infila 4 punti consecutivi, coach Repesa chiama timeout e la musica, però, non cambia con la tripla di Lockett che vale il -1. Lafayette e Macvan provano a svegliare le Scarpette Rosse e Trento mantiene la concentrazione con la “bomba” di Pascolo a 40’’ dal termine e il tap-in del solito Wright sulla sirena: 45-41 per la truppa di coach Buscaglia all’intervallo.

 

SECONDO TEMPO

L’Olimpia pasticcia in attacco e Trento, con il “coast to coast” di Pascolo e la schiacciata in contropiede di Wright dopo una palla recuperata, prova la fuga sul 54-49. I minuti passano e la Dolomiti Energia continua a mostrare intensità, l’Olimpia non fa girare la palla, rientra male in difesa e concede un letale 10-0 di parziale (Pascolo protagonista assoluto) ai padroni di casa. Kalnietis, l’unico milanese positivo in questo disastroso terzo periodo, chiude il break dell’Aquila e il punteggio dopo 30’ è di 66-53 per i bianconeri.

Kalnietis, McLean e Lafayette accorciano lo svantaggio a -7 contro una Trento in difficoltà nelle rotazioni degli esterni a causa dei 5 falli di Lockett e dell’infortunio alla caviglia di Jamarr Sanders. Ancora Kalnietis prende in mano la squadra non solo in veste di assistman ma anche di realizzatore, mettendo la tripla del -3 (70-73) a 3’30’’ dalla sirena finale dopo lo 0/2 di Wright. Trento, però, è brava a mantenere la calma e a non sprofondare, affidando le chiavi dell’attacco ad un ispirato Poeta che non si è raffreddato dopo il primo periodo: canestro e fallo bruciando Lafayette in difesa per il +6, tripla in faccia a Macvan per il +9 e traguardo vicino. Gentile prova a ricucire nel finale ma ancora Pascolo, su rimbalzo d’attacco, mette il colpo del KO che allunga anche il divario tra le due squadre. Vince Trento 83-73 la prima gara dei quarti di finale; l’EA7 dovrà vincere di 11 al Forum per passare il turno. 

 

Eurocup, gara d'andata dei quarti di finale: Dolomiti Energia Trento – EA7 Emporio Armani Milano 83-73 (21-19, 24-22, 21-12, 17-20)

Trento: Poeta 20, Pascolo 19, Wright 13, Lockett, Sutton 12

Milano: Kalnietis 16, Macvan 14, McLean 12, Lafayette, Gentile 9. 

 

Fabrizio Fasanella