LOADING

Type to search

Sassari undicesimo KO stagionale in Europa, lo Szolnoki si aggiudica il round 1 di Eurocup

Share

La Dinamo Banco di Sardegna non trova la vittoria sul campo ungherese dello Szolnoki Olaj: sul parquet del Tiszaligeti i sassaresi patiscono un avvio di grande intensità dei padroni di casa in un primo quarto da dimenticare (23-8). A coach Calvani non bastano un Christian Eyenga in grande spolvero, autore di 23 punti con 11/14 da due, Marquez Haynes (18 punti e 7 ass) un grande Matteo Formenti (12 punti con il 100% dall’arco) e Jarvis Varnado (10 punti e 8 rimbalzi). Per i padroni di casa è il duo Milosevic-Vojvoda, autori di 39 punti, a condurre la partita con l'ausilio dell’ultimo arrivato in casa ungherese, Burrell (15).

La scena. Debutto nelle Last 32 di Eurocup per la Dinamo Banco di Sardegna che per il terzo anno consecutivo approda alla seconda fase della competizione. L’esordio è alla Tiszaligeti Sportcsarnok, in casa dei campioni d’Ungheria dello Szolnoki Olaj guidati da Peter Por.

Il match. Coach Marco Calvani manda in campo Haynes, Petway, Logan, Formenti e Varnado, coach Por risponde con Keller, Vojvoda, Milosevic, Kovacs e Burrell. L’avvio di partita è contratto per entrambe le squadre, sono i padroni di casa a sbloccarsi per primi con un super Milosevic, a referto con 10 punti nel primo quarto. Per i sassaresi rompe il ghiaccio Varnado, gli ungheresi si portano avanti con Burrell ma la bomba di Formenti permette ai biancoblu di restare a contatto (8-5). Lo Szolnoki scappa via con un parziale di 15-3 e chiude avanti (23-8). È Christian Eyenga a suonare la carica ai giganti con 10 punti nella seconda frazione. La Dinamo riporta quindi lo svantaggio sotto la doppia cifra ma gli ospiti ricacciano indietro i sardi dall’arco. Si sbloccano Logan e Haynes, il numero 0 biancoblu chiude il primo tempo con un appoggio a canestro per il 41-30. Al rientro dall’intervallo lungo c’è la reazione biancoblu con Eyenga, Formenti, infallibile dall’arco finora, Haynes, Logan e Varnado (46-41). I biancorossi riportano il vantaggio in doppia cifra con un parziale di 5 punti firmato da Wittmann e Gregory, la terza frazione si chiude con un break di 4 punti di Haynes (61-54). La Dinamo che prova ad accorciare con Varnado all’inizio dell’ultimo quarto, ma i padroni di casa sono in fiducia e scavano ancora un vantaggio di 13 punti con Milosevic e Vojvoda, entrambi oltre il ventello (78-67). La tripla di Burrell chiude la partita, gli ungheresi conquistano il round 1 imponendosi per 86-75.

Fonte: Ufficio Stampa Dinamo Sassari