LOADING

Type to search

Eurocup: Menetti “Troppi dettagli sbagliati, Gran Canaria non perdona gli errori”

Share

La Grissin Bon Reggio Emilia si arrende sul finale all’Herbalife Gran Canaria che in una gara di alto livello ha dimostrato tutto il suo valore. Il match si chiude 78 a 73 e la Grissin Bon si classifica terza del proprio girone, conquistando la Last 32 nel raggruppamento K con Trento, Trabzonspor e una tra Pinar Karsiyaka Izmir e Stelmet Zielona Gora che scenderà dall’Eurolega.
“Non abbiamo fatto la partita che volevamo fare – questa la dichiarazione di coach Menetti al termine della gara – credo che i ragazzi ci abbiano messo il cuore però ci sono mancati tanti dettagli, non abbiamo mai fatto le cose giuste nel momento giusto. Gran Canaria è una squadra che non ti perdona niente, ha vinto meritatamente, siamo stati avanti ma per tutto l’andamento della partita ci è stata alle costole e noi non siamo stati abbastanza cinici e solidi. Siamo terzi del girone, è comunque una grande soddisfazione anche se avevamo l’ambizione di arrivare primi. Ora abbiamo una pausa di 3 settimane poi riprenderemo l’avventura in Europa cercando di portare a casa i playoff”.

Queste le parole di Pietro Aradori: “Abbiamo affrontato una squadra di grande valore in un match di alto livello. Sono amareggiato, noi scendiamo in campo per vincere, non cambia molto per il girone, ma arrivare primi sarebbe stato un risultato prestigioso e di grande soddisfazione”.

Sito uff. Pallacanestro Reggiana