LOADING

Type to search

Eurocup: L’Alba Berlino espugna il PalaPentassuglia

Share

Brindisi: Banks 14, Reynolds 11, Scott 14, Harris 4, Milosevic 9, Pacifico, Gagic 10, De Gennaro, Zerini 3, Marzaioli, Kadji 3. All Bucchi 
Berlino: Giffey, King 6, Akpinar, Kikanoivc 11, Loncar 12, Vargas, Liyange, Wohlfarth 2, Milosavijevic 18, Cherry 4, Taylor 10, Watt 10. Allenatore: Obradovic
Arbitri: P.Mantyla (Fin), C.Peruga (Spa), R.Geller (Bel)
Parziali: 22-17; 32-39 (10-22); 51-57 (19-18); 68-72 (17-15)

Seconda partita interna in Eurocup dell’Enel Basket Brindisi che questa sera alle 20.45 affronta la squadra tedesca dell’Alba Berlino. Brindisi per trovare a porre il primo sigillo in questa competizione, gli ospiti per ribadire il primato in classifica dopo la vittoria della scorsa settimana contro la Herbalife Gran Canaria. Di sicuro una storica partita per l’Enel B.Brindisi che mai, prima d’oggi, aveva affrontato una formazione straniera con un palmares così importante.

PalaPentassuglia che freme di entusiasmo grazie alle centinaia di ragazzi delle scuola basket della regioni, e nella curva sud compare il simpatico striscione “All’Alba Vincerò”

Inizio di voglia ed energia per Brindisi che difende bene ed in attacco gira ancor meglio la palla. 11-4 per i locali dopo 4’ nelle cui fila si annovera il rientro di Reynolds mentre Cournooh e Cardillo in panca per onor di firma. Kikanovic prova a riportare sotto la sua squadra con 7 punti ma un ottimo Scott fa chiudere il quarto sul 22-17 per Brindisi.

Berlino fa sentire il peso dei sui centimetri e dei suoi chili passando avanti nel punteggio con King sul 22-24, Loncar da 3 prova un ulteriore allungo mentre Reynolds cerca di mettere nuovamente ordine alla sua squadra. Brindisi passa a zona dispari ma Milosavijevic realizza due triple dagli angoli. La partita scorre veloce e gli ospiti vanno al riposo lungo avanti per 32-39.

Reynolds in apertura dispensa assist e con una tripla riduce lo svantaggio a 3 punti, passa a zona anche Berlino e con 2 rapidi contropiedi riporta a +8 il vantaggio degli ospiti (39-47). Zerini è un muro in difesa e Brindisi non molla, Banks dalla lunetta fa 2/2 ed è 46-48. Veloci transizioni da ambo le parti con gli ospiti che sul fin di sirena realizzano da 3 chiudendo il quarto sul 51-57.

Brindisi prova a correre in contropiede mentre l’Alba cerca il gioco sotto per i suoi lunghi, dopo 3’ il risultato è 57-62. Banks in contropiede riporta avanti Brindisi sul 63-62 ed esplode l’entusiasmo nel PalaPentassuglia costringendo Berlino a chiamare time-out. Berlino rimette il naso avanti grazie ad una tripla di King mentre la partita continua a viaggiare sulle ali dell’equilibrio. I tedeschi gestiscono meglio gli ultimi possessi nonostante i vani tentativi di Brindisi di vincere la gara. Vince l’Alba Berlino per 68-72 ma l’Enel esce dal campo a testa alta fra gli applausi del numerosissimo pubblico.

Ufficio Stampa Enel Brindisi