LOADING

Type to search

Eurocup Gruppo D: qualificazioni già decise, manca solo la posizione finale

Share

Prova magistrale quella dell'Unics che, grazie alla coppia Langford (26) – Colom (15+11r+13a) stende il Buducnost Voli per 91-77. I russi, dopo un inizio un po' spento, prendono in mano le redini del gioco e con un primo allungo messo a segno nel secondo quarto rientrano negli spogliatoi in vantaggio; rientrati entrambi i quintetti dalla sosta sono ancora i padroni di casa a dettare i ritmi e con una serie di break e controbreak riescono non solo a mantenere il distacco, ma addirittura, poco alla volta ad arrotondarlo, spedendo sempre più in dietro i macedoni fino al definitivo -14 della sirena. Vittoria e qualificazione per il Banvit che nonostante una gara sofferta per quaranta minuti sfrutta il fattore campo per chiudere 71-67 contro il Trabzonspor: anche in questo incontro, come nel precedente, i padroni di casa soffrono la pressione ospite per tutto il primo quarto, rimediando con un controbreak nel secondo; ma, al contrario dell'Unics, i turchi non riescono a chiudere l'incontro al rientro dagli spogliatoi, soffrendo per tutta la ripresa e vincendo solo in volata, grazie in particolare alla prestazione da applausi del solito Moerman che fa registrare 20 punti e 10 rimbalzi. A tenere il ritmo dell'Unics ci pensa l'Aris Thessaloniki che torna da Bucarest con un ottimo 67-77: stesso girone in questo caso significa stesso copione iniziale degli altri due incontri, ma con un finale differente. I greci, partiti decisi, sono riusciti a dar vita ad un break già nel primo quarto, guadagnando un bonus di dieci punti da sfruttare nella ripresa, evitando il controsorpasso dei padroni di casa e rimettendo il tabellone “a posto” nel finale.

Unics Kazan – Buducnost Voli Podgorica 91-77

Banvit Bandirma – Trabzonspor Medical Park 71-67

Steaua CSM Eximbank Bucharest – Aris Thessaloniki 67-77

 

Classifica

Unics, Aris 6-3; Trabzonspor, Banvit 5-4; Buducnost Voli 3-6; Steaua 2-7.