LOADING

Type to search

Eurocup Countdown #7

Share

10 – Stelmet Zielona Gora

Impresa incredibile del Zielona Gora che va a vincere 71-54 sul campo dell'Unics Kazan. I polacchi non solo vincono in casa di una delle favorite della competizione, ma ribaltano lo scontro diretto ed accedono ai quarti di finale.

9 – Aquila Basket Trento

Sembra un film, e invece non lo è. L'Aquila Basket Trento supera il Zaragoza in casa e ribalta il risultato dell'andata. Ora ai quarti sarà derby tutto italiano con Milano.

8 – Errick McCollum

Partita sontuosa del cestista americano del Galatasaray: 21 punti, 7 assist e 5 rimbalzi. Il Pinar si inchina ai suoi piedi, ed a quelli del Galatasaray.

7 – Olimpia Milano

L'Olimpia Milano con il carattere vince anche la seconda sfida contro un tostissimo Banvit. Per Coach Repesa altra ottima prova corale, quattro uomini in doppia cifra (McLean miglior realizzatore con 16 punti). Grande prova di Cinciarini che chiude con 9 punti.

6 – Banvit Bandirma

Il Banvit con grande cuore prova a ribaltare il punteggio dell'andata, ma Milano riesce a reggere l'urto e guadagna la qualificazione. Da sottolineare i 18 punti e 8 rimbalzi di Moerman e la prova di Fortson che va vicino alla tripla doppia, unica pecca le otto palle perse.

5 – Gran Canaria Las Palmas

Gran Canaria doveva solo controllare con il Limoges, e così è stato. Anche se alla fine del terzo quarto i francesi un pensierino a ribaltare la differenza canestri di sicuro l'avranno fatto.

4 – Baskets Oldenburg

Dopo la vittoria in trasferta nella gara d'andata sembrava che l'Oldenburg avesse la qualificazione in pugno, e invece così non è stato. Lo Strasburgo non solo ha ribaltato la differenza canestri ma ne ha rifilati anche 30 ai tedeschi.

3 – Cai Zaragoza

Probabilmente la squadra spagnola partiva da favorita negli ottavi di finale, ma forse non si aspettava la gara eccezzionale che Trento ha disputato. Zaragoza paga un terzo quarto, in cui ha concesso 26 punti a Trento. 

2 – Keith Langford

La sconfitta dell'Unics Kazan passa anche dalla prova negativa di Keith Langford. Per il leader della squadra russa 6 punti con il 29% dal campo. Forse la cosa che sorprende sono i soli sette tiri dal campo presi dalla guardia americana. Non a casa l'Unics ha chiuso con soli 54 punti segnati.

1 – Pinar Karsiyaka Izmir

I campioni di Turchia in carica escono da questa Eurocup forse nella maniera peggiore possibile. Nella partita d'andata il Pinar si era imposto di tre punti sul Galatasaray, e anche nel primo quarto della gara di ritorno tutta questa differenza non si era vista. Il problema sono i tre quarti successivi dove la luce si è spenta, infatti il +28 del Galatasaray è partito proprio dal secondo quarto del ritorno.

0 – Unics Kazan

Chi di sicuro non riesce a farsi capace di questa eliminazione è di sicuro l'Unics Kazan. I russi erano una delle squadre favorite in questo punto della competizione, anche grazia alla vittoria nell'andata contro il Zielona Gora. L'Unics aveva anche il ritorno in casa, ma in Europa solitamente non vai avanti se segni solo 54 punti, e così è stato. I polacchi del Zielona Gora infatti riescono a ribaltare la differenza canestri e accedono ai quarti di finale eliminando Langford e compagni.