LOADING

Type to search

E’ di Brindisi il derby italiano di Eurocup contro Reggio Emilia

Share

Brindisi: Banks 25, Scott 4, Harris 18, Cardillo 5, Milosevic, Gagic 11, De Gennaro, Zerini 11, Marzaioli, Kadji 13. All. Bucchi

Reggio Emilia: Aradori 18, Polonara 15, Lavrinovic 10, Della Valle 13, De Nicolao, Pechacek 2, Strautins, Veremeenko, Kaukenas 11, Silins 5, Lever, Gentile 7. Allenatore: Menetti.

Arbitri: M. Perez Niz (Spa), Z. Rutesic (Mont), A. Davydov (Rus)

Parziali: 11-20; 40-41 (29-20); 63-63 (23-22); 87-81 (24-18)

Derby d’Italia in Eurocup tra l’Enel Basket Brindisi e la Grissin Bon Reggio Emilia per la prima giornata di ritorno del gruppo B. L’Enel ancora alla ricerca della prima vittoria in questa competizione e la Grissin Bon che prova a rimanere attaccata al treno delle migliori. Il tutto in un PalaPentassuglia gremito grazie anche all’iniziativa “Euroteam Program” che permetterà questa sera ad oltre 1.200 tra bambini, studenti ed accompagnatori di società sportive e scuole ad assistere a questa avvincente sfida.

 

Primo quarto:

Assenze importanti per Brindisi costretta a fare a meno dei due play Reynolds e Cournooh. 2-11 per gli ospiti dopo 4’ con Bucchi costretto a chiamare un immediato time-out. Difesa aggressiva per Reggio Emilia che sfrutta tutta la panchina e Brindisi che con 7 punti consecutivi di Banks prova a reagire. Una tripla di Silins chiude il quarto sull’11-20.

 

Secondo quarto:

Enel che torna in campo con una voglia diversa. Harris in cabina di regia fa muovere meglio la squadra che con Kadji si porta sotto sul 19-22. Partita che rimane in equilibrio con buone giocate da ambo le parti e Bucchi che fa ricorso alla panchina per avere forze fresche per tutta la partita. Brindisi prova la carta Zerini da n.3 mentre Reggio Emilia continua con una difesa aggressiva tutto campo. Harris sul fil di sirena con un tiro da tre punti manda tutti negli spogliatoi con il punteggio di 40-41. Per la GrissinBon già otto giocatori a referto con Aradori top scorer con 11 punti, mentre per Brindisi Harris con 12 punti ed una valutazione di 13.

 

Terzo quarto:

Banks in contropiede porta in vantaggio Brindisi per la prima volta sul 43-41. La Reggiana prova a reagire e con un break di 0-6 targato Della Valle si riporta avanti sul 47-51 dopo 4’. Brindisi alza il livello della sua difesa e la partita diventa sempre più gradevole, triple da ambo le parti con Zerini che con 7 punti nel finale porta le squadre sul 63 pari prima degli ultimi 10’ dell’incontro.

 

Quarto quarto:

Sostanziale equilibrio tra le due squadre nei primi minuti del quarto. Brindisi passa a zona 3-2 provando a rompere i giochi di Reggio Emilia. Coach Menetti dopo 4’ chiama time-out sul 69-67 per riordinare gli schemi offensivi della sua squadra. Partita che diventa dura e spigolosa. Banks con arresto e tiro porta avanti Brindisi sul 78-75 a 2’ dalla fine. Banks e Scott da una parte e Polonara dall’altra tengono viva la partita mentre Gagic a 40” dal termine ruba palla e si invola in contropiede fermato da un fallo. Gagic dalla lunetta porta a +5 Brindisi a 25” dal termine con il coach degli ospiti che chiama time out. Una tripla sbagliata da Gentile ed un contropiede di Banks fanno calare i titoli di coda della partita che termina sul punteggio di 87-81. Per Brindisi 5 giocatori in doppia cifra con Banks autore di 25 punti. Per gli ospiti Aradori 18 punti. Brindisi festeggia la sua prima vittoria in Eurocup tra il tripudio dei tremila festanti del PalaPentassuglia.

Ufficio Stampa New Basket Brindisi