LOADING

Type to search

Buscaglia: “Contento della vittoria di stasera frutto di una grande reazione”

Share

Maurizio Buscaglia (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Sono molto contento della vittoria di stasera, frutto di una grande reazione alle varie difficoltà incontrate nel corso del match. Rimarchevole è il fatto che, come a Sassari, c’è stata un’ottima divisione dei punti, con sei giocatori andati in doppia cifra oltre Flaccadori a quota 9. In generale, questa sera c’è stato un contributo corale da parte di tutti e undici i giocatori, sotto tutti i punti di vista. La rimonta di Bonn nel secondo quarto? In alcune situazioni di gioco abbiamo preso tiri frettolosi, inoltre il mancato rientro difensivo in alcune transizioni ha dato la possibilità a Clarke prima e a McKinney poi di fare sfoggio delle proprie grandi abilità balistiche dal perimetro. Nel finale dell’ultimo quarto, dopo esser rientrati, siamo riusciti a piazzare un buon break, proprio come avremmo desiderato: purtroppo però non è bastato per chiudere la partita. Nell’overtime poi abbiamo reagito bene alla gran tripla allo scadere di McKinney, mostrando lucidità ed esperienza, che ci hanno permesso di vincere la gara. Volevamo giocare la gara al massimo perché siamo convinti che vincere aiuti a vincere e che contribuisca ad aumentare la nostra solidità e l’abilità di affrontare certe partite”.
Sulla prestazione di Sutton (19 punti e 10 rimbalzi) e Sanders (14 punti, 6 rimbalzi e 6 assist).
“Dominique e Jamarr sono stati assoluti protagonisti. Non solo per aver segnato 35 punti in due, ma per aver dato un gran contributo anche a livello di rimbalzi, assist, ottime percentuali al tiro e pericolosità. Gli errori di Sutton? Per l’energia che Dominique ci mette, sarebbe assurdo non commettesse errori. Ha giocato più di 32 minuti e non è mai stato risparmiato in difesa”.
Sul prossimo match in Spagna, contro il Dominion Bilbao Basket, decisivo per la testa del girone.
“Sarà una bella sfida al vertice tra due ottime squadre, al vincitore il privilegio di comandare il girone. Vogliamo riscattare la partita d’andata, che è stata la più brutta giocata in Eurocup, insieme al primo tempo di Lubiana. Proveremo a far meglio a Bilbao: nel match d’andata, un po’ per meriti loro, un po’ per demeriti nostri non eravamo stati all’altezza”.

Fonte: Ufficio Stampa Aquila Basket Trento