LOADING

Type to search

“Oltreoceano” #4: il blog di Pierfrancesco Oliva

Share

Ciao a tutti,
anche questa settimana sono qui a raccontarvi in qualche riga come funziona la vita qui in un College Americano.

Esami, ancora esami.

Questa settimana è stata molto impegnativa principalmente per via dello studio. Il semestre è finito ed abbiamo dovuto affrontare i test finali: cinque in una settimana!!!

Le ore di studio trascorse in biblioteca non appena avevo un po di tempo, si stanno facendo sentire nel fine settimana, anche perché adesso sembro più uno zombie che una persona per via delle ore di sonno andate!!!

Temple, una sorta di derby

Dal punto di vista cestistico, le cose procedono bene, abbiamo avuto uno dei migliori inizi degli ultimi anni e grazie alla vittoria della settimana scorsa contro Princeton ora abbiamo un record di sei vinte e due perse. Domani (oggi per voi che leggete) giochiamo contro Temple, un' altra scuola di Philadelphia, una specie di derby.

Come al solito la maggior parte del tempo negli ultimi giorni l' abbiamo spesa in sala video per analizzare gli avversari. Le mie statistiche sono un po' scese di recente, ma essendo in una squadra con ragazzi molto più grandi di me e che probabilmente giocheranno da professionisti l' anno prossimo, cerco di fare tutto ciò che è possibile per aiutare la squadra, anche se non è questo non si vede dal punto di vista realizzativo.

E' il mio gioco che cambia

Una delle maggiori differenze che noto nel mio gioco è che sto imparando a difendere in maniera totale, senza pensare solo al mio uomo, ma adeguandomi a tutti i tipi di chiamate sui blocchi, raddoppi e diverse difese che schieriamo durante le partite. Dal punto di vista offensivo, mi sto concentrando sul fare la giocata giusta invece che quella istintiva, cercare l' uomo libero e notare i vantaggi per i miei compagni. Ho molta fiducia dal punto di vista realizzativo, so che posso arrivare a canestro, ma a causa della competizione che ho dietro di me devo capire quando è il momento giusto per attaccare e quando è quello giusto di servire i miei compagni.

Vado a letto con un unico pensiero in testa: andare a letto domani sera ed essere 7-2!

Un abbraccio e forza hawks!

Pierfrancesco

©Riproduzione Riservata

P.S. Ho già pubblicato una foto su Instagram, ma voglio fare un in bocca al lupo a Sebastiano Dri che sta affronando una battaglia molto più importante di ogni discussione di pallacanestro. Rimettiti presto!