LOADING

Type to search

Little Italy #14 – Danilo Gallinari

Share

E’ tempo di All-Star break per Danilo Gallinari, che ha trascorso il fine settimana a Toronto per la nuova edizione del camp di Basketball Without Borders; “BWB” è un programma di sviluppo per giovani talenti frutto di un accordo tra FIBA e NBA e il ‘Gallo’ ha passato un paio di giorni nelle vesti di mentore per i ragazzi partecipanti.

L’unica gara dei Nuggets andata in scena negli ultimi sette giorni è stata quella del 10 Febbraio sull’insidioso parquet dei Pistons. Denver ha ottenuto un successo convincente grazie ad un ottimo secondo tempo, utile ad affrontare la pausa per il weekend delle stelle con un po’ più di serenità in vista dell’ultima parte di stagione. Gallinari è stato protagonista di una prestazione a due facce: con 10 punti nella prima metà di gara l'uomo da Graffignana ha tenuto a galla i suoi, ma dalla ripresa in poi si è offensivamente spento anche a causa di qualche problema di troppo al tiro. 15 punti (3/14 dal campo, 8-9 dai liberi), 7 rimbalzi, 4 assist e 2 recuperi in 39 minuti per l’ala classe 1988.

Fino al 19 Febbraio la truppa di coach Malone avrà l’occasione di ricaricare le pile e di allenarsi con più tranquillità rispetto ai classici ritmi frenetici. La prossima sfida contro i Kings sarà di notevole importanza per due motivi molto diversi tra loro: la classifica (Sacramento è decima ad Ovest con un record di 22-31 e Denver undicesima con una sola sconfitta in più) e il derby italiano tra ‘Gallo’ e ‘Beli’. Appuntamento da non perdere venerdì notte alle 4.00 am italiane.

Parlando di mercato è necessario ricordare che tra solamente due giorni ci sarà l’attesissima trade deadline. Pare che i Nuggets, secondo le ultime voci, abbiano definitivamente messo nella lista degli incedibili il nostro Danilo; dopo i numerosi “NO” rivolti ai Celtics, infatti, la dirigenza gialloazzurra ha anche rifiutato l’ultima offerta dei Clippers (Blake Griffin e Lance Stephenson per Gallinari, Barton e Jokic). Quindi, salvo incredibili proposte dell’ultimo minuto, il Numero 8 rimarrà a Denver. Dalla Mile High City, però, potrebbe partire uno tra JJ Hickson e Kenneth Faried.

Con ben 19.7 punti di media (42% al tiro, 5.4 rimbalzi e 2.6 assist) Gallinari rimane ventitreesimo nell’élite dei 25 “top scorers” della Lega.