LOADING

Type to search

“Fuoco d’Olimpia #10” di Alessandro Usai

Share

Siamo a metà del terzo quarto in una delle gare più brutte della storia del gioco. Time out. Entrano due ragazze per intrattenere il pubblico. Una si chiama Agata. Deve girare 10 volte intorno a un pallone da basket poi raccoglierlo e andare a fare canestro. Inizia a fare i giri poi visibilmente senza equilibrio prende la palla ma invece di andare verso il canestro crolla a terra frastornata tra l'ilarità dei fedelissimi del Forum. Ecco la sintesi di Olimpia Milano-Limoges. Siamo tutti Agata.

Tifosi eroici

Del resto il Limoges ha la maglia gialla e la partita è drammatica come un racconto di Agatha Christie. Nel senso letterale del termine, purtroppo. Come eroici è il termine che meglio descrive coloro che un venerdì sera di dicembre si sono recati al Forum per vedere una partita già inutile sulla carta e che sul campoi è stata inguardabile. In un minuto abbiamo assistito a tre palle perse consecutive dell'Olimpia: Lafayette sembrava avere una forchetta al posto delle mani al pari di Simon e Jenkins. Quando non si mantiene alta la concentrazione è il minimo sindacale.

Limoges o Limonges?

Salutiamo l'Eurolega con la peggiore partita della stagione, resa un filo combattuta nel finale solo perchè gli altri erano il Limoges. Altro mistero. Limoges o Limonges come recita una stampata delle formazioni? La grammatica del basket dice senza la n ma sono dettagli in una serata dove era tutta l'Olimpia che non era presente. Meritano una citazione solo Bruno Cerella, capace di lottare contro tutto e tutti anche nelle occasioni meno intriganti, e coach Repesa che a fine gara chiede scusa a tutti per lo spettacolo. Sì, spettacolo è una parole forte in effetti. Ma del resto la partita doveva dire poco e le prossime sfide sono quelle che hanno un peso.

Alba nel 2016

Si comincia con Brindisi per l'ultima in casa nel 2015 in programma domenica sera, poi andremo a Cremona il 26 dicembre e cominceremo con il botto il 2016. Due gare fondamentali da vincere: il 3 gennaio al Forum contro Sassari dell'ex Sanders e il 6 gennaio a Berlino contro l'Alba per l'esordio di Eurocup. Dimentichiamo Agatha Christie e prepariamo gli effetti speciali stile Guerre Stellari. In fondo, il più grande spettacolo dopo il big bang non eravamo noi?