LOADING

Type to search

Share

Torna il ‘Gallo’ e torna anche il Little Italy dedicato al 29enne dei Clippers, rientrato in campo dopo quasi due mesi e venticinque partite ai box a causa della ricaduta dell’infortunio muscolare al gluteo. La franchigia californiana, per via della clamorosa trade che ha spedito Blake Griffin a Detroit (a LA sono arrivati Tobias Harris, Boban Marjanovic e Avery Bradley), sta attraversando un momento particolare e delicato. La deadline, infatti, è tra cinque giorni (8 febbraio) e la dirigenza ha intenzione di scambiare sia DeAndre Jordan, sia Lou Williams. Qualsiasi cosa succeda, una cosa è certa: Danilo avrà molte più responsabilità in termini offensivi e di leadership.

Dando uno sguardo alla classifica, capiamo che i Clippers (noni con 25 vittorie e altrettante sconfitte) sono ancora in piena lotta per i Playoffs: Denver, ottava, ha solo due successi in più e il sesto posto non è poi così lontano. Inutile dire che le prossime gare saranno essenziali per il prosieguo della stagione di una squadra che, complici gli infortuni e i movimenti di mercato, non ha mai vissuto un attimo di stabilità.

UN RIENTRO INCORAGGIANTE – Gallinari è rientrato sul parquet proprio durante la prima gara del post-Griffin. I Clippers, contro Portland, hanno prodotto solo 16 punti nel terzo periodo e non sono riusciti a completare la rimonta nell’ultima frazione, perdendo con il punteggio di 104-96. Il ‘Gallo’, partito in quintetto, dopo qualche minuto di assestamento è riuscito ad emergere grazie al suo talento e alla sua stazza. L’Azzurro ha mostrato movimenti fluidi e ha attaccato con aggressività, illuminando lo Staples con dei veri e propri lampi di classe nel secondo e nel terzo quarto. Una tripla, un paio di belle penetrazioni e un arresto e tiro: il 29enne non ha avuto paura di giocare forte e ha sfoggiato tutto il suo repertorio offensivo. Un ritorno in campo positivo per Danilo, che in “soli” 25 minuti ha segnato 15 punti con 5/8 da due, 1/4 da tre e 2/2 dai liberi; anche 5 rimbalzi e 1 assist per lui. “Sto bene, decisamente meglio rispetto al primo rientro dall’infortunio. Penso che i medici mi chiederanno di limitare in parte i minuti all’inizio, ma spero di giocare tanto il prima possibile”, ha detto l’ala dopo la gara.

NEXT GAME – La prossima partita dei Clippers sarà questa sera, dalle 21.30 italiane, contro i Chicago Bulls (18-33) allo Staples Center. Un’occasione ghiotta per i ragazzi di coach Rivers, che avranno l’opportunità di avvicinarsi ulteriormente ai Denver Nuggets. Con ogni probabilità, debutteranno i nuovi arrivi Harris, Bradley e Marjanovic: “Si sono integrati molto bene nel primo allenamento dopo la trade”, ha detto Gallinari al reporter Tom Azarly. Austin Rivers e Jawun Evans rimarranno ai box.

Danilo Gallinari – statistiche stagionali: 31,3 minuti; 13,5 punti (35,8% dal campo, 25,8% da tre e 97,4% dai liberi); 4,4 rimbalzi; 2,4 assist; 0,2 stoppate; 0,8 palle rubate; 1,3 stoppate.

Tags:
Fabrizio Fasanella

Nasce a Milano, dove vive tuttora, l’1 Novembre del 1996. Studia comunicazione e società all’Università degli Studi di Milano dopo cinque anni di liceo delle scienze umane opzione economico-sociale all’Istituto Tenca. Gioca a basket dalla terza elementare alla quinta superiore, girando diverse società milanesi e dell’hinterland. Appassionato ed esperto della stella dei Nuggets Danilo Gallinari, nel 2010 apre una pagina Facebook a lui dedicata che gli permette di farsi notare e di avere la possibilità di unire le sue due più grandi passioni: la pallacanestro e la scrittura giornalistica. All’inizio della stagione 2012-13 comincia a pubblicare i primi articoli sull’Olimpia Milano per ScoutingCenter.net (la “vecchia” versione di The Basketball Post) e già nel 2014, a 18 anni nemmeno compiuti, ha l’opportunità di vivere da giornalista accreditato le Final Four di Euroleague a Milano e le finali scudetto (nei match al Forum d’Assago) tra l’Olimpia e la Mens Sana. Verso la fine del 2014 diventa, tra le altre collaborazioni, vice responsabile di Redazione del sito assieme ad Alessandra Conti. Su Facebook lo trovate sulla pagina “Fabrizio Fasanella’s Basketball Articles”. I suoi giocatori preferiti di sempre sono il già citato ‘Gallo’, Ray Allen, Kobe Bryant, Vassilis Spanoulis, Manu Ginobili e Sasha Djordjevic. Sul web scrive anche di benessere e sport all'aria aperta.

  • 1

You Might also Like