LOADING

Type to search

Wade stacca la spina. Tra un mese si parlerà del suo futuro

Matteo Bettoni 30 aprile 2018
Share

Subito dopo la fine della serie contro i Philadelphia 76ers, un reporter presente in sala stampa al Wells Fargo Center aveva chiesto a Dwyane Wade che cosa volesse fare col suo futuro cestistico. “Voglio essere presente per la famiglia. Questo non è il momento e il luogo per dare una risposta”. Una risposta veloce, che ha lasciato un velo sull’estate del giocatore, e poi è iniziata la off-season.

Come riportato da Tim Reynolds, di Associated Press, è molto probabile che Wade tornerà a parlare delle sue intenzioni solamente fra un mese e con il proprietario dei Miami Heat Pat Riley. Il numero 3 degli Heat è free-agent, ma prima della fine della stagione aveva espresso il desiderio di chiudere la sua carriera a South Beach giurando amore eterna alla città e ai tifosi di Miami.

Wade ha 15 stagioni alle spalle e una serie di primo turno ai playoff in cui non ha brillato ma ha dato la dimostrazione di poter essere ancora un giocatore in grado di saper dare un ricco contributo alla squadra. 16.6 punti, 4.2 rimbalzi e 3.6 assist contro i 76ers per il futuro Hall-of-Famer dei Miami Heat.

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1