LOADING

Type to search

Varese rimane imbattuta al PALA2A, crolla anche Avellino 82-75

Matteo Bettoni 18 marzo 2018
Share

Varese è imbattibile in casa e lo dicono i numeri. A Masnago sono passate squadre come Milano, Brescia e Avellino e tutte le prime della classe hanno perso l’occasione di acciuffare i due punti. Il 21° turno di Lega Basket Serie A vede quindi vittoriosa la Openjobmetis Varese che continua a rincorrere i playoff – distanti solo 4 punti – e blocca la Sidigas Avellino rallentandone la corsa alla vetta che appartiene all’Olimpia Milano. I ragazzi di Caja vincono grazie all’aggressività che ha permesso di mettere sotto subito nei primi minuti del primo quarto la Sidigas. Avellino insegue per tutta la partita e rimette in pari la gara nel quarto quarto, ma a fare la differenza ancora è la difesa dei varesini che possono contare su un eccellente Avramovic nella propria metà campo con 4 palle rubate. In attacco viene tutto più facile se in squadra c’è uno Stanley Okoye che garantisce il massimo della prestazione e sicurezza anche quando l’inerzia della gara sembra passare nelle mani degli ospiti. L’americano segna 26 punti (12 nel primo quarto), ma il canestro più importante e spettacolare è la tripla del 75-71 che restituisce sicurezza e fiducia alla sua squadra. Varese rimane quindi imbattuta tra le mura del PALA2A nel girone di ritorno.

PRIMO QUARTO

I primi 3 minuti del primo quarto vedono Avellino segnare le prime due triple della gara con Filloy e D’Ercole, ma gli ospiti rallentano subito il ritmo grazie al 3 su 3 dal campo per Varese che va sopra 7-6 grazie ai contributi di Okoye e Larson. I padroni di casa faticano a muovere palla in attacco ma a risolvere i problemi c’è sempre Okoye, da oltre l’arco, per l’11-8 che viene agganciato subito da Rich a poco meno di 4 minuti dalla sirena. La Openjobmetis prova il primo stacco e va sul +6 (17-11) con la combinazione di punti di Tambone e Wells. Rich risponde da tre, Avramovic firma un mini 4-0 personale, Okoye fa 2 su 2 dalla lunetta, Avellino perde l’opportunità di accorciare commettendo fallo in attacco e poi Vene mette le mani sulla tripla del +8 (26-14, parziale aperto di 7-0) per chiudere la prima frazione di gioco.

SECONDO QUARTO

Vene e Delas segnano altri 4 punti per Varese poi Fitipaldo interrompe il digiuno avellinese con la tripla del -12 (29-17) seguito da un’altra bomba di Scrubb. Tambone permette ai suoi di tornare in vantaggio di 12 con la quinta tripla del pomeriggio, poi Okoye sigla il massimo vantaggio (35-20) con la stessa arma. Rich riporta lo zampino di Avellino sul tabellino, ma poco dopo arrivano i 2 punti di Cain e il primo canestro di capitan Giancarlo Ferrero per il +18 (40-22) a 3:35 dell’intervallo. La Sidigas mette a segno un parziale di 0-8 e rientra nella gara grazie ai punti di Filloy, Rich e Leunen ma Varese ha la giusta mentalità e torna sopra di 13 con Wells e Larson (44-31) con 40 secondi da giocare. Per chiudere il quarto, Rich fa i punti numero 12 e 13 per il suo tabellino e il 44-33 del riposo.

TERZO QUARTO

La Sidigas esce dagli spogliatoi con i polpastrelli caldi: Rich, Fesenko e Filloy rimontano fino al 46-41 e riescono ad agguantare anche il 51-48 con Wells dopo la tripla di Vene e i 2 punti di Okoye. Dopo i 17 punti subiti nei primi 5 minuti del secondo tempo, Varese si ricorda di essere in campo e la difesa di Larson e Avramovic produce un 4-0 che restituisce sicurezza ai ragazzi di Caja (55-48). Wells segna 7 dei successivi 9 punti per i suoi, ma Varese è abile a stare al passo e tenere il vantaggio sul +8 grazie a 6 punti di Okoye, e 2 a testa di Vene (65-57).

QUARTO QUARTO

Dopo 33 minuti di gioco, Avellino riporta tutto in equilibrio e sorpassa i padroni di casa a quota 69 grazie a due triple di Fitipaldo e 4 punti dalle mani di Wells e Rich. In uscita dal timeout chiamato da Caja, Varese fatica nella manovra ma Wells riesce comunque a segnare il pari 69 sulla sirena. Larson segna la tripla del nuovo vantaggio e poi una grande giocata difensiva del play riportano il pallino del gioco nelle mani dei varesini a 4:28 dalla fine. Okoye segna una tripla impossibile, Delas firma due punti sotto canestro e poi stoppa Zerini sotto il canestro varesino (77-71). Fesenko fa 1 su 2 dalla lunetta, Avramovic li segna entrambi, Rich segna il 79-75 e poi sbaglia la tripla dall’angolo che avrebbe dato si suoi il -1, ma all’ennesimo tentativo sbagliato per il recupero di Filloy la partita si chiude a poco più di 10 secondi dalla fine con l’1 su 2 di Avramovic (82-75).

Openjobmetis Varese: Okoye 26, Avramovic 13, Vene 12

Sidigas Avellino: Rich 22, Wells 15

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1