LOADING

Type to search

Trento, Buscaglia: “Una défiance nel terzo quarto, poi abbiamo anche avuto l’inerzia. Più attenzione difensiva in gara -6”

Matteo Bettoni 14 giugno 2018
Share

Trento sfiora la vittoria esterna, ma viene rigettata dai punti finali di Jerrells e Goudelock e la stoppata dell’ex Lakers. La Dolomiti Energia torna alla BLM Group Arena per gara -6 e spera di ottenere la terza vittoria consecutiva sul campo di casa.

La gara

“In quei due minuti della gara potevamo tenere meglio il punteggio perché dal +6 siamo tornati sotto. Abbiamo fatto poi un ottimo ritorno, ma dobbiamo tenere a mente quel passaggio del terzo quarto. Abbiamo l’esigenza di ricostruire quello che abbiamo fatto e fare attenzione ad una difesa che potevamo mettere sul campo un attimo prima. Nel terzo quarto dovevamo coinvolgere di più il sistema, la squadra. Siamo venuti qui per avere anche in mano il pallino e un’inerzia che abbiamo ottenuto per un certo punto della gara diversamente dalle prime due gare della serie”

Gara -6

“Dobbiamo fare attenzione alla difesa, lavorare come dei pazzi come abbiamo sempre fatto e come facciamo ogni giorno per giocare meglio. Se capiterà di avere qualche vantaggio dovremo stare molto attenti. Dopo di che arriverà gara -7. Ci giocheremo l’ultima”

La prestazione di Shields

“Abbiamo parlato della sua situazione e del fatto che doveva essere costante nei playoff. Nel momento più importante lo sta facendo. E’ importante fare più partite consecutive a questo livello. E’ stato molto bravo ad aspettare la gara. Tecnicamente nervoso quando magari voleva attaccare velocemente, però se la sentiva e l’ha fatto molto bene. Grande gara e grande capacità di rigenerarsi e giocare un quarto quarto pazzesco. La squadra l’ha supportato molto bene”

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1

You Might also Like