LOADING

Type to search

Sacchetti: “I ragazzi sono energici e si buttano su ogni pallone. La chiave è stata la fisicità sotto canestro”

Matteo Bettoni 23 febbraio 2018
Share

Nella conferenza stampa seguente la vittoria dell’Italia contro i Paesi Bassi, coach Meo Sacchetti ha spiegato con queste parole il match giocato dai suoi ragazzi:

“Abbiamo giocato bene nel primo quarto, mentre negli altri abbiamo sofferto un po’ sotto canestro. Un’altra cosa è che noi dobbiamo imparare ad ammazzare la gara e non lo facciamo, ma poi con un paio di difese negli ultimi quattro minuti abbiamo chiuso il discorso. La chiave è la fisicità, è molto difficile creare i giusti matchup coi loto giocatori, ma noi siamo consapevoli della differenza e siamo riusciti a creare e giocare bene sotto canestro. Nelle prossime gare non mi aspetto grandi prestazioni a livello di punteggio, ma sappiamo che possiamo fare bene anche se le difese saranno molto attente. Non sarà una gara facile lunedì perché abbiamo poco tempo e poi la Romania gioca sempre con molta appartenenza alla maglia. A noi manca il carattere un po’ della vera e propria nazionale, ma faremo bene”

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1

You Might also Like