LOADING

Type to search

Share

Termina con una sconfitta il campionato 2017/2018 della Pallacanestro Openjobmetis Varese che cede sul campo della Fiat Torino con il risultato di 92 a 83. Ko indolore per la compagine biancorossa che dopo aver trovato l’obiettivo playoff domenica scorsa grazie al successo contro Cremona, ha visto confermato il suo sesto posto in classifica grazie alla contemporanea sconfitta di Bologna sul parquet di Reggio Emilia (ha vinto invece Cantù contro Brindisi). Pertanto, Varese farà il suo esordio in post-season contro Brescia sabato sera sul campo neutro di Verona.

L’inizio del match è di stampo biancorosso, con la Openjobmetis che scappa fin da subito sul +12 (6-18) grazie ai canestri di Okoye, Cain e Vene, al cospetto di una Torino sorniona. A scuotere i padroni di casa è capitan Poeta, ma al 10′ è Tambone a ristabilire le giuste distanze con la bomba del +11 (14-25).
Ferrero inaugura il secondo periodo con un preciso canestro dalla media, ma la Fiat reagisce con orgoglio accorciando in un amen sul -5 (24-29) con Vujacic sugli scudi. Coach Caja, premiato oggi come miglior allenatore del campionato, chiama timeout scuotendo i suoi, ma la ramanzina non sortisce gli effetti sperati, perché la guardia slovena ex NBA accorcia ulteriormente fino ad impattare a quota 36. La partita diventa equilibrata; al 20′ il risultato è sul 40-41.

L’avvio del terzo periodo è ancora all’insegna dell’equilibrio, con Torino abile a colpire con Mazzola e Varese brava a rispondere per le rime con Avramovic e Tambone. A firmare il break decisivo è il “solito” Vujacic, mentre la preghiera finale di Poeta vale il 69-61 del 30′.
Mazzola guida i suoi sul momentaneo +10 (78-68), gap al quale la Openjobmetis non riesce a trovare le adeguate contromisure. Coach Caja chiama timeout e Varese si sveglia: tre triple consecutive di Ferrero, Okoye e Tambone valgono il -3 (85-82) e le nuove speranze per gli ospiti; ma è solo un fuoco di paglia, perchè Mazzola ricaccia indietro la Openjobmetis con due triple inesorabili che, di fatto, chiudono i giochi. Al 40′ il risultato premia la Fiat per 92-83.

Tabellino:

Fiat Torino: Garrett 13, Pelle 2, Vujacic 24, Poeta 10, Boungou Colo, Washington 8, Jones 9, Mazzola 20, Touré, Mittica, Akoua, Mbakwe 6. Coach: Paolo Galbiati.

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Avramovic 11, Bergamaschi ne, Natali, Vene 9, Okoye 23, Tambone 17, Cain 9, Delas 1, Ivanaj ne, Ferrero 10, Dimša, Larson 3. Coach: Attilio Caja.

Arbitri: Lanzarini – Vicino – Bongiorni.

Parziali: 14-25; 26-16; 29-20; 23-22. Progressivi: 14-25; 40-41; 69-61; 92-83.

Note – T3: 19/40 Torino, 13/37 Varese; T2: 10/29 Torino, 17/30 Varese; TL: 15/23 Torino, 10/16 Varese. Rimbalzi: 40 Torino (Mbakwe 8), 42 Varese (Avramovic 8); Assist: 22 Torino (Poeta 7), 20 Varese (Larson 5).

Fonte: Sito ufficiale Pallacanestro Openjobmetis Varese 

Tags: