LOADING

Type to search

Numbers, Venezia – Varese: tutti i numeri chiave della gara. La differenza è tutta nei quarti di mezzo

Matteo Bettoni 10 Dicembre 2018
Share

Varese vince la sesta partita di campionato (qui) con una prestazione che evidenzia l’importanza difensiva per la squadra varesina e l’influenza che ha anche su una squadra come Venezia.

 

Numeri

Varese, che difesa!

Sotto 26-13 al debutto nel secondo quarto, Varese rimonta nei successivi 20 minuti grazie ad una difesa di ferro. La Openjobmetis costruisce la rimonta nella sua metà campo difensiva: dopo le scorribande dei primi 10 minuti, Venezia alza il ritmo, ma non trova più i punti di Stone – 12 saranno alla fine della gara e tutti nel primo quarto – e segna il primo canestro dal campo solamente a 4′ e 10″ dall’intervallo. Saranno solo 7 i punti segnati da Venezia nel secondo quarto e 10 nel terzo quarto contro i 31 complessivi dei varesini per la seconda vittoria contro una big del torneo.

Tyler Cain, niente doppia – doppia

Dopo 6 doppie – doppie consecutive, Tyler Cain sfiora la settima in fila con una prestazione importante: 7 punti e 16 rimbalzi che garantiscono solidità e costanza per garantire il vantaggio sotto i ferri ai suoi varesini. 42 rimbalzi totali alla fine della gara per la Openjobmetis contro i 37 di Venezia.

Daye e Stone: partite fotocopia

Venezia parte fortissimo grazie a loro. I due si dividono i primi 16 punti mandando a segno due bombe ciascuno. Stone ne segna altre due prima della fine del quarto ma si spegne per il resto della gara. 0 punti per 30 minuti – 0 su 2 da tre e 0 su 1 da tre – e forse sono proprio questi sono mancati alla squadra di De Raffaele, soprattutto quando i piccoli di Varese Avramovic e Moore sono riusciti a trovare ritmo per segnare e far sentire ancora di più la mancanza dell’ex NBA. Anche per Daye una partita altalenante: 6 punti nel primo quarto, l’altra metà tutta nel secondo tempo. 12 punti e 7 rimbalzi per entrambi, ma poca costanza.

La rimonta ai lunghi, la pugnalata decisiva ai piccoli

14 punti segnati dal duo Scrubb – Tambone con cui Varese dà il via alla rimonta nei secondi dieci minuti. Moore – Scrubb – Avramovic firmano i primi 11 punti con cui la Openjobmetis si prende il vantaggio nel terzo quarto e poi stacca con un parziale di 9-0 all’inizio del quarto grazie ai punti di Scrubb, Iannuzzi e Avramovic. Saranno ancora Moore e Avramovic a dare la zampata giusta – sul 52 a 60 – per creare il distacco decisivo per vincere la gara.

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1