LOADING

Type to search

NBA Finals da record. LeBron James passa Michael Jordan

Matteo Bettoni 7 giugno 2018
Share

I Cavaliers si trovano più che mai con le spalle al muro. Subiscono una dura sconfitta casalinga nella gara che di fatto orienta l’ago della bilancia dalla parte dei Warriors. Se i 43 punti di Durant hanno annullato qualsiasi prestazione degli avversari, non è stato così per LeBron James. Gara -3 gli è valsa infatti un duplice record.

Record di triple-doppie

Con i 33 punti, 10 rimbalzi e 11 assist, LeBron James è il giocatore con più triple-doppie nella storia delle Finals. Il conto ammonta a quota 10 e molto probabilmente non si fermerà qui visto che ogni volta che si tratti di Finals, ‘King James’ riesce sempre a sfoderare dal cilindro prestazioni da inserire negli annali della storia del gioco. Già in gara -4 delle Finals del 2017, LeBron James era riuscito a superare Earvin Magic Johnson con una prestazione molto simile a quella della scorsa notte: 31 punti, 11 assist e 10 rimbalzi. Nella gara -3 appena passata, James è riuscito a prendere le distanze dall’ex numero 32 dei giallo-viola.

Staccato anche MJ: James detiene il record di trentelli

Staccato un grande della storia del gioco, LeBron James ha strappato il record ad un altro grande titano della palla a spicchi: Michael Jordan. James è diventato infatti il giocatore con più gare da almeno 30 punti nella storia dei playoff raggiungendo quota 110. Un traguardo spaventoso a cui il numero 23 dei Cavs è giunto con una tripla con meno di 2′ da giocare. Anche se Michael Jordan ha registrato 109 gare da almeno 30 punti in 179 disputate, i numeri di LeBron James rimangono comunque spaventosi: 238 gare di playoff di cui 110 con almeno 30 punti e per andare ancora di più nello specifico, sono 12, di cui 4 nelle ultime 5, in questi playoff.

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1