LOADING

Type to search

James, che nottata: sono 51 in casa degli Heat!

Matteo Bettoni 19 novembre 2018
Share

L’incrocio tra una tappa importante del suo passato e il suo presente. Miami Heat contro Los Angeles Lakers. 51 punti contro una sua ex, un ritorno dolce per LeBron James all’American Airlines Arena, un’amara accoglienza per i Miami Heat che tutto avrebbero voluto vedere, ma non una sconfitta così schiacciante.

Segno che King James – 34enne il prossimo 30 dicembre – domina ancora la Lega così come quando vestiva la maglia degli Heat, proprio quella con cui il 3 marzo 2014 fece registrare una prestazione storica con quei 61 punti inflitti agli Charlotte Bobcats sul parquet dell’American Airlines Arena.

Post-gara: LeBron James

8 gare nel mese di novembre: 50% da oltre l’arco

“Ho vissuto sulla east-coast per 33 anni. Per me adesso è tutto un cambiamento ma si tratta di abituarmi ad una nuova routine: il gioco, gli spostamenti con la mia famiglia. Il mio lavoro ha bisogno di tempo proprio per il mio tipo di gioco.

Sull’assenza di D-Wade

“Non vi mentirei, sappiamo perché Dwyane non ha giocato. Un po’ mi è dispiaciuto, ma siamo stati compagni qui a Miami. Quando verranno a Los Angeles, saremo tutti e due pronti per giocare l’uno contro l’altro”.

 

 

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1