LOADING

Type to search

Gran Canaria, solida ed efficace. Olimpia, con questa fanno tre in fila

Matteo Bettoni 6 dicembre 2018
Share

L’Olimpia torna al Mediolanum Forum per ritrovare la forma delle tre vittorie casalinghe consecutive. E l’inizio del primo quarto sembra promettere bene. Scende in campo un’Olimpia che tira poco da tre – solo tre tiri tentati – ma spinge e insiste soprattutto nel pitturato andando a segno con ben 19 punti creati tra il tiro da due e i frequenti tiri dalla lunetta.

Il 22-20 del primo quarto sbiadisce nel corso del secondo periodo quando la Herbalife Gran Canaria comincia a farsi sentire sotto le plance offensive, limitando le offese di Milano e forzando i milanesi a 10 palle perse nei secondi dieci minuti. L’Herbalife mette la freccia e costruisce il vantaggio con un Pauli in versione creatore e i due Balvin e Evans cinici per lanciare la fuga del + 8 alla pausa lunga. Non abbastanza però per far sì che la gara cambi ritmo ed inerzia.

L’Armani Exchange cerca di mettere in ritmo i propri giocatori con la circolazione di palla, trova un paio di triple di James e Bertans per il 51-55 ma sul lato difensivo è vittima dei continui attacchi degli ospiti che ringraziano e allungano anche sul +14 sulle note di un Tillie strepitoso e i suoi 8 punti consecutivi. L’Olimpia è in emergenza ma allo scadere del quarto si rifugia tra i polpastrelli di Gudaitis e James che permette alla squadra di respirare con la tripla del 63-71sulla sirena. E qui l’inerzia della gara sembra cambiare.

Cinciarini esce dalla panchina per portare energia ad un gruppo che necessita di una scossa e arrivano 10 punti per il capitano, una palla rubata e due assist: prima per James che affonda la tripla del 77-79 e poi per Kuzminskas che sempre con una bomba firma l’80-82 a 4 e 40 dalla fine. Milano vede la fine del tunnel, ma a correre più veloce è la Herbalife grazie alla freddezza di Radicevic e soprattutto Eriksson. Sarà la sua tripla dell’83-89 a segnare il vantaggio decisivo perché nonostante le numerose seconde occasioni garantite da uno straordinario Gudaitis e il gioco da tre punti di Cinciarini sull’87-92, la Gran Canaria porta a casa l’undicesimo round di Eurolega col punteggio di 87-94.

Tabellini:

Armani Exchange Olimpia Milano: James 26 e 8 assist, Gudaitis 16 e 17 rimbalzi, 11 Bertans, 10 Cinciarini; 

Herbalife Gran Canaria: 17 Eriksson, 12 Tillie, 10 Radicevic, 10 Balvin; 

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1