LOADING

Type to search

Casa Spurs: Kawhi Leonard potrebbe tornare in campo a Marzo!

Matteo Bettoni 27 febbraio 2018
Share

Kawhi Leonard potrebbe tornare su un campo da basket già a partire da Marzo. Questa è la notizia-bomba che l’ala degli Spurs ha portato con sé di ritorno da New York.

Leonard, come twittato da Adrian Wojnarowski, ha trascorso tre settimane nella Grande Mela per sottoporsi a delle visite specifiche per chiarire la condizione del suo quadricipite destro. Dopo il permesso che gli è stato dato dai medici della sua franchigia per tornare a giocare, Kawhi ha preferito pazientare e prendersi del tempo per verificare se fosse davvero il caso di rimettere piede in campo.

Poco meno di una settimana fa, anche coach Gregg Popovich era dubbioso sul ritorno in campo della sua Superstar e infatti aveva dichiarato a Michael C.Wright, di ESPN, che “sarei sorpreso se tornasse in campo prima della fine di questa stagione. Se per qualche motivo dovesse tornare in quest’anno, sarà più in là”. E invece ecco che ci ha pensato lo stesso Leonard a contraddire le parole del suo coach.

La gestione, il programma e la riabilitazione dell’infortunio avevano causato degli screzi all’interno dell’ottimo rapporto tra Kawhi Leonard e la società di San Antonio. Attualmente l’MVP delle Finals 2014 ha una situazione contrattuale che lo farebbe diventare unrestricted free agent al termine della stagione 2018-2019, motivo per il quale gli Spurs farebbero bene ad evitare incomprensioni che potrebbero far pensare al giocatore di cambiare franchigia.

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1